Live Aid

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> La musica non si fermerà mai...

Anna883 Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 22/05/03 18:50
Messaggi: 1545

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 17:02:40    Oggetto: Live Aid
 
Ho aperto questo Topic e non ne ho trovati altri inerenti a questo argomento! Ad ogni modo, qualcuno ha comprato il DVD dell'evento? Io no però mi hanno detto che è veramente uno spettacolo! Volevo sapere cosa ne pensavate voi!
_________________
..."Per ogni istante, ogni giorno, ogni attimo, che mi è stato dato: GRAZIE MILLE..." (Max Pezzali)

Vi copio...grazie per tutto raga, sul serio!
Franz, Lucky, Musica, Fede, Naomi, Red, Elena, Dan, Miky, Harley, Sheva, Zarbon, Steo, Dj Marco, Andreino, Elisa, Maria, Sara, Mary, Viaggiatore, Maruzz, lancandrea, Stefania, Lizzie, Flegias, Alex, Ginny, Noise, Tritologol, Fabry, Kaori, Adry, Barbara, Ragafluo, Marina, Fede e Marco, deadelsud, Angelticino, DjAndre, Maura e tutti gli altri!ognuno di voi mi ha regalato qualcosa di unico; ancora grazie, grazie, grazie, grazie!
Vi voglio bene! Smile

P.S. Staff the best! Grazie di tutto! Wink

...Ci vediamo sulla strada...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Viaggiatore Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 23/02/04 18:50
Messaggi: 611
Località: Palermo

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 17:07:16    Oggetto:
 
Question Non ho idea di cosa sia Question
_________________
**LIVE TO RIDE**
**RIDE TO LOVE**
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Anna883 Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 22/05/03 18:50
Messaggi: 1545

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 17:19:58    Oggetto:
 
Ti lascio un articolo di Kataweb Musica:

Fino al Live Aid del 13 luglio 1985 si era creduto che il rock avesse spremuto tutta la sua mitologia possibile dagli incredibili 17 anni che separano l'apparizione di Elvis Presley (1954) dalla morte di Jin Morrison (1971). Ogni aspetto di quella cultura giovanile sembrava trovare tra le due "parentesi" la sua espressione, il suo volto, la sua icona: ribellione, creatività, sesso, eccesso, amore, poesia, virtuosismo, nichilismo, autodistruzione, protesta.

E se il rito del concerto aveva nel raduno di Woodstock del 1969 il suo archetipo, anche il rock che lancia al pianeta il suo messaggio aveva un precedente storico nella All You Need Is Love che i Beatles suonarono alla Bbc il 25 giugno del 1967 inaugurando l'era della mondovisione in collegamento con 24 nazioni.

Sembravano miti insuperabili, ma non era così. Diciotto anni dopo i Beatles, 60 paesi seguirono in diretta, alla radio e alla tv per complessive 17 ore di trasmissione, un evento che allo starsystem del rock, ostaggio dei tour, dei promoter, dei calendari estivi e delle esigenze promozionali, appariva un'impresa irrealizzabile: il Live Aid, il più grande concerto a scopo umanitario mai realizzato. Preceduto nel 1971 dal Concert for Bangladesh ideato da George Harrison, imitato poi dai vari Farm Aid, Net Aid, Mandela Day, Fao World Food Day Concert, Pavarotti & Friends. Ma unico e forse inimitabile, al punto da essere indicato in un recente sondaggio come il più grande e memorabile evento dei primi 50 anni di rock'n'roll.

Eccezion fatta per Michael Jackson, Prince e Springsteen, il 13 luglio del 1985 i nomi più scintillanti del rock di ogni epoca, credo e colore si palleggiarono un'audience di oltre un miliardo e mezzo di persone suonando in due stadi divisi da un oceano. Nel tempio londinese di Wembley si passarono il testimone, tra gli altri, Paul McCartney, David Bowie, Elton John, Wham, Adam Ant, Elvis Costello, BB King, i Pretenders di Chrissie Hynde, Paul Young, Spandau Ballet, Cliff Richard, Sting, Bryan Ferry, gli Style Council di Paul Weller, Status Quo, Alison Moyet, Ultravox, Howard Jones, Dire Straits, Nik Kershaw, Sade, INXS e Queen. Bob Geldof tornò a suonare con i Boomtown Rats. E con l'immersione di Bono tra la folla gli U2 trovarono quel giorno la loro definitiva consacrazione.

Allo stadio JFK di Philadelphia toccò invece a Madonna con i Thompson Twins, Mick Jagger e Tina Turner, Neil Young, Tom Petty, Lionel Richie, The Cars, Joan Baez, Simple Minds, Santana e Pat Metheny, The Four Tops, Billy Ocean, Run Dmc, Crosby Stills e Nash, Judas Priest, George Thorogood and the Destroyers, Bo Diddley, Albert Collins, Patti La Belle, Ashford & Simpson, Hall & Oates con Eddie Kendricks e David Ruffin, Power Station, Bryan Adams, Joan Baez, Beach Boys e Duran Duran.

Fu anche il concerto dei grandi ritorni. A Londra per l'occasione si riformarono gli Who. A Philadelphia Ozzy Osbourne riabbracciò i Black Sabbath e soprattutto si rividero i Led Zeppelin: Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones tutti e tre insieme per un'unica e ultima volta con Jason Bonham, figlio dello scomparso John, alla batteria. Bob Dylan, che a Woodstock non c'era, suonò in un irripetibile trio acustico con Keith Richard e Ron Wood degli Stones.

Curiosità. Quando Paul McCartney attaccò Let It Be nel finale del concerto di Wembley, il microfono non funzionò, il pubblico riconobbe le note e diede avvio al più memorabile dei karaoke. Tina Turner duettò con Jagger in Dancing In The Streets, ma non era quella l'idea originaria. Mick avrebbe dovuto cantare via satellite con Bowie, ma il "delay" del collegamento rese impossibile la performance virtuale. All'impresa di Phil Collins è invece legato forse il ricordo più vivo nella memoria di chi c'era. L'ex Genesis suonò dapprima a Wembley, poi si accomodò su un Concorde e dopo tre ore e mezzo di volo si ritrovò sul palco del JFK per suggellare anche fisicamente la comunione di spirito che quel giorno unì tanto i presenti nelle arene, quanto l'oceanico pubblico televisivo.

Come era potuto succedere? Artefice dell'impresa fu Bob Geldof. Alla vigilia del Natale 1984, l'ex Boomtown Rats aveva avuto l'idea di scrivere con Midge Ure degli Ultravox una canzone intorno a cui raccogliere le stelle della musica UK. I proventi del singolo sarebbero stati destinati alle attività della ONG Oxfam. La canzone era Do They Know It's Christmas e la Band Aid che la cantò allineava Bananarama, Boomtown Rats, Phil Collins, Culture Club, Duran Duran, Frankie Goes to Hollywood, Heaven 17, Kool & The Gang, Annie Lennox, Marilyn, George Michael, Spandau Ballet, Status Quo, Sting, U2, Ultravox, Paul Weller e Paul Young.

Il singolo vendette la cifra record di 3.600.000 copie e mentre gli americani di USA For Africa, guidati da Michael Jackson e Lionel Richie, seguivano l'esempio con We Are The World, Geldof andò in Sudan ed Etiopia per osservare di persona gli effetti della carestia nella regione. Vedere bambini mostruosamente deformati dall'indigenza morire sotto i suoi occhi fu per Bob un'esperienza senza ritorno.

Cosa può fare un musicista deciso a far qualcosa per aiutare gli altri? Quello che sa fare meglio: suonare. E così, con l'aiuto del grande promoter Harvey Goldsmith e i consigli dell' "esperto" George Harrison, Geldof riuscì in pochissimi mesi a tessere una tela fittissima intorno a un'evento da tenere nell'estate successiva per sensibilizzare le coscienze occidentali sul dramma in atto in Africa. Nello stesso tempo, fondò il Band Aid Trust, che avrebbe amministrato il ricavato di tutte le iniziative assicurandosi che ogni centesimo fosse destinato all'azione umanitaria.

Band Aid. Il cerotto. Era utopia pensare che l'esercito dei musicisti sarebbe riuscito lì dove ancora oggi si arrovellano le agende degli istituti speciali delle Nazioni Unite, il WTO, la cooperazione internazionale: risolvere il problema dello sviluppo a lungo termine dei paesi poveri, piegati dal debito internazionale, dal parassitismo delle elite, dalle guerre civili, dall'inaffidabilità politica, istituzionale, economica.

Alla fine del Live Aid furono raccolti circa 140 milioni di dollari. Nel 1992, quando fu chiuso il Band Aid Trust, 225 milioni di dollari erano stati spesi per l'acquisto di semi, piante, bestiame, camion, medicinali, tende, vestiti, giocattoli, battelli, attrezzi da lavoro, per l'edificazione di scuole, ospedali, per finanziare corsi di formazione. Un'impresa eroica, una goccia nell'oceano della disperazione.

"Sembra passato così tanto tempo da quando chiesi il vostro aiuto - scrisse Geldof all'epoca della fine del Band Aid Trust -. E sono solo sette anni. Una volta dissi che la memoria delle nostre azioni sarebbe stata più forte della loro effettiva efficacia. Ora siamo memoria".



In questi giorni, poi, ne hanno parlato molto!
_________________
..."Per ogni istante, ogni giorno, ogni attimo, che mi è stato dato: GRAZIE MILLE..." (Max Pezzali)

Vi copio...grazie per tutto raga, sul serio!
Franz, Lucky, Musica, Fede, Naomi, Red, Elena, Dan, Miky, Harley, Sheva, Zarbon, Steo, Dj Marco, Andreino, Elisa, Maria, Sara, Mary, Viaggiatore, Maruzz, lancandrea, Stefania, Lizzie, Flegias, Alex, Ginny, Noise, Tritologol, Fabry, Kaori, Adry, Barbara, Ragafluo, Marina, Fede e Marco, deadelsud, Angelticino, DjAndre, Maura e tutti gli altri!ognuno di voi mi ha regalato qualcosa di unico; ancora grazie, grazie, grazie, grazie!
Vi voglio bene! Smile

P.S. Staff the best! Grazie di tutto! Wink

...Ci vediamo sulla strada...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Viaggiatore Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 23/02/04 18:50
Messaggi: 611
Località: Palermo

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 17:26:01    Oggetto:
 
Shocked Non potevi fare un breve spiegazione?
_________________
**LIVE TO RIDE**
**RIDE TO LOVE**
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Anna883 Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 22/05/03 18:50
Messaggi: 1545

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 17:36:09    Oggetto:
 
Scusami! E' il primo articolo che ho trovato!
Eccone uno brevissimo di Radio 105 Network (non ho voglia di spiegare a parole!!!):

Era il 13 luglio 1985 e la Wembley Arena di Londra come il JFK Stadium di Philadelphia erano gremiti di fan di ogni età pronti ad assistere al più grande evento live di tutti i tempi, 16 ore di show non-stop grazie al quale vennero devoluti 100 milioni di dollari alla popolazione etiope colpita dalla carestia.
_________________
..."Per ogni istante, ogni giorno, ogni attimo, che mi è stato dato: GRAZIE MILLE..." (Max Pezzali)

Vi copio...grazie per tutto raga, sul serio!
Franz, Lucky, Musica, Fede, Naomi, Red, Elena, Dan, Miky, Harley, Sheva, Zarbon, Steo, Dj Marco, Andreino, Elisa, Maria, Sara, Mary, Viaggiatore, Maruzz, lancandrea, Stefania, Lizzie, Flegias, Alex, Ginny, Noise, Tritologol, Fabry, Kaori, Adry, Barbara, Ragafluo, Marina, Fede e Marco, deadelsud, Angelticino, DjAndre, Maura e tutti gli altri!ognuno di voi mi ha regalato qualcosa di unico; ancora grazie, grazie, grazie, grazie!
Vi voglio bene! Smile

P.S. Staff the best! Grazie di tutto! Wink

...Ci vediamo sulla strada...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

metroguida Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 27/03/04 20:00
Messaggi: 1916
Località: Reggio Emilia

MessaggioInviato: Domenica 28 Novembre 2004, 23:20:07    Oggetto:
 
Viaggiatore ha scritto:
Shocked Non potevi fare un breve spiegazione?

Ahahahah quoto in pieno Laughing
_________________
Domani è un altro giorno per...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

DANlele Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 947

MessaggioInviato: Lunedì 29 Novembre 2004, 00:39:07    Oggetto:
 
Più che avere una spiegazione su cosa sia io ti consiglio di vederlo, se non sbaglio la mia memoria mi dice che anche la RAI lo aveva trasmesso, questo e il Freddie Mercury Tribute sono due dei maggiori eventi musicali avvenuti allo stadio di Wembley.
_________________
My soul is painted like the wings of butterflies
Fairytales of yesterday will grow but never die
I can fly my friends
Queen - The show must go on -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

Anna883 Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 22/05/03 18:50
Messaggi: 1545

MessaggioInviato: Lunedì 29 Novembre 2004, 09:30:03    Oggetto:
 
DANlele ha scritto:
Più che avere una spiegazione su cosa sia io ti consiglio di vederlo, se non sbaglio la mia memoria mi dice che anche la RAI lo aveva trasmesso, questo e il Freddie Mercury Tribute sono due dei maggiori eventi musicali avvenuti allo stadio di Wembley.


Eh eh eh! Giusto Dan!
La RAI lo aveva trasmesso??? Sul serio??? Mi devo informare!
Ma tu Dan l'hai preso il DVD???
_________________
..."Per ogni istante, ogni giorno, ogni attimo, che mi è stato dato: GRAZIE MILLE..." (Max Pezzali)

Vi copio...grazie per tutto raga, sul serio!
Franz, Lucky, Musica, Fede, Naomi, Red, Elena, Dan, Miky, Harley, Sheva, Zarbon, Steo, Dj Marco, Andreino, Elisa, Maria, Sara, Mary, Viaggiatore, Maruzz, lancandrea, Stefania, Lizzie, Flegias, Alex, Ginny, Noise, Tritologol, Fabry, Kaori, Adry, Barbara, Ragafluo, Marina, Fede e Marco, deadelsud, Angelticino, DjAndre, Maura e tutti gli altri!ognuno di voi mi ha regalato qualcosa di unico; ancora grazie, grazie, grazie, grazie!
Vi voglio bene! Smile

P.S. Staff the best! Grazie di tutto! Wink

...Ci vediamo sulla strada...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> La musica non si fermerà mai...
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  


Copyright © 1998, 2004 maxpezzalinetwork.com - Powered by phpBB (Template by Sigma12)
I messaggi sono affermazioni dei singoli utenti