la nuova legge sul copyright....

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 00:26:56    Oggetto: la nuova legge sul copyright....
 
Signori e signore ci siamo! Anche in Italia così come in tanti altri paesi si cominciano ad emettere leggi a dir poco *assurde* sul copyright. La novità italiana è il DL n.68 del 9 aprile 2003 (http://www.edisport.it/edisport/afdigitale/petizione.nsf/decreto?Openpage) che introduce alcune bizzarre normative degne di un paese libero quale può essere la nostra bella Italia.

Da Martedì 29 Aprile 2003 scippate una vecchietta o scaricare un mp3 da WinMX sarà la stessa cosa. Anzi... si rischia di più con l'mp3!

Ma vediamo un po' nel dettaglio a cosa andiamo incontro:
- Sanzioni da 154 a 1032 Euro per chi acquisti cd/dvd contraffatti o scarichi materiale coperto da copyright da reti p2p (WinMX, Kazaa, ecc).
- Sanzioni ben più severe e sino a 3 anni di reclusione per chi vende o invia materiale protetto da copyright: tra lucrare sulla vendita di cd pirata e fare un regalo ad un amico non vi è più alcuna differenza!
- I produttori di cd/dvd possono senza limitazione alcuna inserire sistemi anticopia nelle loro opere (vi spiegherò poi perchè ciò è sbagliato)
- Rimuovere o aggirare la protezione di un cd/dvd diventa un reato penale (punito quindi col carcere)

Per quanto riguarda i primi due punti si possono aprire lunghi dibattiti. C'è chi ritiene comunque giusto spendere 20 Euro per un cd e chi, come me, pensa che la musica sia patrimonio dell'umanità intera e come tale debba essere libera e fruibile a tutti. Ma non è mia intenzione disputare su questo argomento.
Passiamo agli ultimi due punti che sono un vero e proprio assassinio delle nostre libertà.
Da qualche anno si stanno diffondendo alcuni sistemi anticopia per i cd musicali, ci sono vari metodi e strumenti per limitare la copia di un disco ma il più diffuso in assoluto è quello di inserire una traccia dati e una traccia audio illegibile dai computer. Cosa significa questo? Prima di tutto impedisce la creazione di copie di sicurezza dei dischi; come penso capiterà a tutti quando si compra un disco originale si ha paura di rovinarlo, quindi lo si copia e si utilizza la copia preservando l'originale: questo non sarà più possibile! C'è poi un "controsenso legale": la legge, infatti, da una parte tutela il diritto alla creazione di una copia di backup e dall'altra vieta il bypass dei sistemi di protezione (operazione necessaria per copiare un disco protetto).
C'è un altro fattore da prendere in considerazione: la traccia dati che viene inserita per consentire l'ascolto mediante un personal computer è, nel 99% dei casi, sviluppata per lavorare con sistemi Windows: chiunque utilizzi Macintosh, Linux, Unix o altri sistemi operativi non potrà in nessun modo ascoltare un cd regolarmente acquistato senza rischiare il carcere! Bello!
Per non parlare dei DVD che sono suddivisi in "zone" geografiche. Se ad esempio compro un DVD negli USA non potrò vederlo con i lettori in vendita in Europa, perchè questi saranno bloccati per visualizzare *solo* dischi Europei. Bello vero?

Questo basterebbe per far incazzare mezza italia... ma non finisce qui! Visto che la pirateria sta danneggiando i poveri proprietari delle case discografiche lo stato italiano, giustamente, non poteva certamente permettere che le major della musica e la SIAE morissero di fame e così ha pensato bene di sovvenzionarle in un modo che solo la repubblica delle banane poteva introdurre: tassando *qualsiasi cosa* sia registrabile. Non importa se devi comprare un cd per memorizzare le tue foto o salvare le tue mail, o se devi registrare il compleanno della tua nipotina... Chi se ne frega! La tassa la paghi comunque! Bello vero?
Ah... si pagherà la tassa anche quando si acquisterà un qualsiasi prodotto che consenta di registrare (sì sì! anche il videoregistratore!) e non finisce ancora: la tassa toccherà anche le memorie per le fotocamere/lettori mp3!

Vediamo nel dettaglio gli aumenti (fonte: http://www.edisport.it/edisport/afdigitale/)

1) Supporti audio analogici: 0.23 euro per ogni ora di registrazione
2) Supporti audio digitali dedicati (minidisc, CD-R audio e CD-RW audio): 0.29 euro per ora di registrazione, aumentato proporzionalmente per i supporti di durata superiore
3) Supporti digitali non dedicati (CD-R/RW dati): 0.23 euro per 650 MB
4) Memorie digitali dedicate, fisse o removibili: 0.36 euro per 64 MB
5) Supporti video analogici (VHS): 0.29 euro per ogni ora di registrazione
6) Supporti video digitali dedicati (D-VHS, DVD-R/RW per video): 0.29 euro per ora
7) Supporti digitali idonei alla registrazione di fonogrammi e videogrammi (DVD-RAM, DVD-R e DVD-RW): 0.87 euro per 4.7 GB
Cool Apparecchi dedicati alla registrazione analogica o digitale audio/video (videoregistratori, impianti hi-fi, ecc): 3% del prezzo di listino.

Penso che questi dati parlino da soli e non ci sia bisogno d'altri commenti. Nel giro di qualche giorno il prezzo dei cd vergini aumenterà di un buon 50%, e sebbene in proporzioni minori ogni supporto subirà lievitazioni del prezzo. Tutto questo per finanziare SIAE e major discografiche che quotidianamente sono impegnati in una lotta per uccidere la musica.

Questa mia mail non ha uno scopo preciso. Non ti viene chiesto nè di boicottare nè di firmare petizioni. Ma solo di riflettere.
Perchè quando leggerai un articolo di giornale che descrive come se fosse il peggior terrorista un ragazzino trovato in possesso di qualche mp3 saprai che ciò non è vero.

Per concludere un bel vaffanculo a tutte le persone che hanno reso possibile l'attuazione di questa stupida legge. Voi grassi porci andate pure ad ingrassarvi con l'ultima hit di Britney Spears, ma la musica, quella vera, appartiene a tutti e non sarà di certo una multa o il carcere a fermarla!

Ti ringrazio per il tempo che hai perso nel leggere questa mail,
Un Fabio sempre più pirata e sempre più fiero di esserlo!
"potete fermarne uno, ma non potete fermarci tutti"
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

Claudio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 448
Località: Roma

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 12:05:10    Oggetto:
 
incredibile Shocked
Avevo sentito parlare di questo in giro, ma pensavo fosse una delle solite caxxate che girano per la rete...

Claudio
_________________
Claudio
staff maxpezzalinetwork.com
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

luckyluchetto Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 2655
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 12:23:32    Oggetto:
 
Anke io ne avevo sentito parlare, e oggi l'ho pure ascoltato alla radio!
E' finita...
_________________
Lu...

"Se tu fossi qui nn ci sarebbero tutte queste sere nere ma solo una chiara luna ad illuminare il nostro nuovo bacio..."
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger

BryanFury Rispondi citando
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Registrato: 28/04/03 12:45
Messaggi: 2
Località: Viterbo

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 12:48:51    Oggetto:
 
luckyluchetto ha scritto:
E' finita...



aspetta a dirlo..... #Vamp
_________________
--------------------------------------------------------
Live and Stay Alive...Don't fall.....but....survive at all.....

--------------------------------------------------------
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Claudio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 448
Località: Roma

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 17:32:21    Oggetto:
 
BryanFury ha scritto:
aspetta a dirlo...


C'è poco da aspettare, Bryan, non penso si rimangino le parole... purtroppo...

Saluti
Claudio
_________________
Claudio
staff maxpezzalinetwork.com
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Claudio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 448
Località: Roma

MessaggioInviato: Lunedì 28 Aprile 2003, 19:06:55    Oggetto:
 
P2P, assolti Morpheus e Grokster
Clamorosa decisione in primo grado di un giudice americano che accoglie la tesi Betamax e ritiene innocenti i creatori dei software peer-to-peer per eventuali azioni illegali commesse dagli utenti. Discografici su tutte le furie

Approfondimenti su: http://punto-informatico.it/p.asp?i=43901

Saluti
Claudio
_________________
Claudio
staff maxpezzalinetwork.com
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

BryanFury Rispondi citando
Nuovo Utente
Nuovo Utente


Registrato: 28/04/03 12:45
Messaggi: 2
Località: Viterbo

MessaggioInviato: Martedì 29 Aprile 2003, 11:19:10    Oggetto:
 
whahahahaha... piano piano sta legge gli si rivolge in cu... hem.........




vedremo kome andra a finire hihihih e secondo voi la gente gli da retta?? maddddai!!!!

ma nn fate ridere ripigliatevi sta legge e nn rompete ke fate solo ke ride ahahahahaha

Rolling Eyes
_________________
--------------------------------------------------------
Live and Stay Alive...Don't fall.....but....survive at all.....

--------------------------------------------------------
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

DANlele Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 947

MessaggioInviato: Mercoledì 04 Giugno 2003, 10:19:54    Oggetto:
 
Questo è quanto riporta RockOL ....


DIAMO RESPIRO ALLA MUSICA!
Gli artisti europei lanciano un appello per la riduzione dell’IVA sui Cd e mettere fine alla discriminazione culturale contro la musica.
Più di mille Artisti provenienti da tutta Europa, hanno firmato una petizione per richiedere un’immediata riduzione dell’IVA sulla musica registrata.
Brussels, 3 giugno 2003 – Artisti provenienti dai principali Paesi europei, hanno lanciato oggi un appello alla EU affinché si aiuti la musica. Chiedono che si metta fine ad un sistema ingiusto che classifica la musica registrata fra i beni di lusso mentre, come avviene per altri prodotti culturali - libri, giornali, riviste, biglietti per teatro e cinema- dovrebbe godere di un’IVA ridotta.
Alex Callier membro del gruppo pop Belga “Hooverphonic” e Rolf Zuchowski, cantante tedesco di canzoni per bambini, hanno presentato alla stampa una petizione per la riduzione dell’IVA che è stata firmata da oltre 1200 artisti provenienti da tutta Europa. Tra i firmatari, più di 80 artisti italiani.
La Petizione, che è stata inviata ai 20 Commissari Europei, chiede alla EU di mettere urgentemente fine alla discriminazione culturale di cui è vittima la musica.
Tra gli artisti firmatari molti famosi protagonisti della musica pop e rock tra questi, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Vasco Rossi e Zucchero; Elton John (Regno Unito); Johnny Hallyday, Françoise Hardy e Patrick Bruel (Francia); Chris de Burgh (Irlanda); Nana Mouskouri (Grecia); Herman van Veen (Paesi Bassi); Axelle Red e Maurane (Belgio).
Molte firme illustri anche tra gli artisti del mondo classico, Andrea Bocelli e Cecilia Bartoli, Barbara Hendriks dalla Svezia e Roberto Alagna per la Francia.
Queste star della musica si sono unite agli artisti di tutta Europa per lanciare un'appello per un’immediata riduzione dell’IVA sui Cd.
In Italia, nel giugno dello scorso anno, oltre 150 artisti italiani, rappresentativi di tutti i generi musicali, dalla classica, alla musica popolare, al rock, ecc. hanno lanciato un appello al Presidente del Consiglio, Berlusconi, ed ai Ministri dell‘Economia e dei Beni Culturali Tremonti e Urbani, per ridurre l‘IVA sui dischi, oggi al 20%, un’aliquota tra le più elevate nell’Unione Europea ( www.fimi.it/dettaglio_documento.asp?id=238&idtipo_documento=1)
La Commissione Europea sta attualmente considerando di modificare l’attuale legge sull’IVA come parte di una revisione della 6^ Direttiva sull’IVA.
Si pensa che una proposta per la riduzione dell’IVA, verrà fatta prima delle vacanze estive. Qualsiasi decisione finale richiederà comunque, il voto unanime dei Ministri delle Finanze della EU.
La Francia ed un certo numero di governi dell'EU già hanno espresso la loro posizione favorevole a trattare le registrazioni del suono come merci culturali da un punto di vista dell’ IVA.
L'IVA sui prodotti fonografici è attualmente fissata tra il 15% ed il 25% mentre altri prodotti e servizi culturali hanno tassi non superiori al 5%
L’IVA sui Cd nei Paesi dell’Unione Europea, varia dal 25% di Svezia e Danimarca, alla Finlandia col 22%, Irlanda e Belgio 21%, Italia e Austria 20%, Francia con il 19.6%, Paesi Bassi 19%, Grecia 18%, Regno Unito 17.5% , Portogallo 17%, Spagna e Germania 16% e Lussemburgo 15%.
Rivenditori e distributori di musica hanno confermato che la riduzione dell’IVA sui CD garantirebbe grandi benefici ai consumatori europei rendendo la musica più accessibile a tutti.
Un'indagine su cinque Paesi, Europei, effettuata lo scorso anno dall'agenzia Martin Hamblin GfK, sottolinea che l’aumento delle vendite calcolato su un periodo di uno - due anni compenserebbe i governi nazionali della perdita di gettito fiscale derivato da una riduzione dell’ IVA sui CD. La ricerca suggerisce inoltre, che il mercato musicale, che attualmente sta soffrendo un calo delle vendite e una sempre più diffusa pirateria , trarrebbe un enorme beneficio da una riduzione dell’ IVA .
Dal momento che i pirati non pagano l’IVA, qualsiasi mezzo che porterà ad un aumento nelle vendite di musica legale avrà anche l’effetto di aumentare il gettito fiscale per i Governi.
Gli appassionati di musica, possono da oggi dimostrare il loro sostegno per la riduzione dell’IVA sui Cd, firmando una petizione on line al seguente indirizzo web: http://212.134.114.163/vat-st/ e dal prossimo 16 giugno all’indirizzo www.givemusicabreak.com.
La petizione firmata dai consumatori, raccoglierà firme per tutta l’estate e verrà presentata alle istituzione della EU in autunno.
_________________
My soul is painted like the wings of butterflies
Fairytales of yesterday will grow but never die
I can fly my friends
Queen - The show must go on -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  


Copyright © 1998, 2004 maxpezzalinetwork.com - Powered by phpBB (Template by Sigma12)
I messaggi sono affermazioni dei singoli utenti