di cosa siete?
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 10 Marzo 2005, 14:42:44    Oggetto:
 
Alex ha scritto:

No Elisa mi sa che tu hai studiato il marxismo a cazzo di cane...perchè la dittatura di cui parla Marx in un primo momento nn è proletaria,ma il potere voleva farlo prendere ai ceti alti perchè i proletari nn sarebbero stati in grado nn avendo ancora acquisito l'idea di classe e nn essendo ancora in grado...solo in un secondo momento il potere sarebbe andato ai proletari...però il tuo caro Marx nn ha pensato che la mentalità umana nn va così,e chi ha il potere se lo tiene stretto!!.


Ho guardato in internet e ho guardato sul mio libro (destino vuole che lo stia facendo adesso Marx a scuola) e posso dire con esattezza che sul libro parla dello studio del capitalismo per trovare "le pecche" e per arrivare ad un dittatura proletaria, anzi per essere precisi

"Il partito comunista è l'avanguardia organizzata del movimento opraio, che deve guidare la classe lavoratrice alla rivoluzione" e "le contraddizioni del capitalismocome l'aanarchia della produzione, le crisi cicliche, la disoccupazione che dipendono tutte dal contrasto tra forze produttive sempre più sociali e il carattere capitalistico dei rapporti di produzione e di proprietà"
In particolare tu parli dello stato Borghese che "secondo Marx non è un'entità neutrale o al di sopra delle parti, ma un insieme di apparati istituzionali e ideologici che servono alla borghesia per esercitare il proprio dominio di classe. Di conseguenza il compito del proletariato non è quello di impadronirsi della macchina statale borghese, ma quello di smantellarne i meccanismi strutturali, compresa la democrazia rappresentativa"
A questo punto entra la ditttura del proletariato che "si configura come la misura polita fondamentale del processo rivoluzionario, ossia come la fase che media il passaggio dalla società borghese a quella comunista. In altri termini, tale dittatura è il momento in cui il proletariato impone la propria egemonia sulla classe borghese. La dittatura appare come una dittatura della maggioranza degli oppressi su una minoranza di ex-opressori, destinati a scomparire"
Poi parliamo delle due fasi del comunismo. "Nella prima, in cui abbiamo a che fare con una socità comunista che porta ancora le macchie della vecchia società, vige il principio a -ciuascuno secondo il suo lavoro-. Nella seconda fase c'è la fase - aciuascuno secondo le sue capacità, a ciascuno secondo i suoi bisogni-"

Il libro che è consultato è Figure della Filosofia di Giovanni Fornero. Se ti interessa saperlo. Ma quella della borghesia è proprio una zaccata perché non fa neanche un cenno (compreso sui siti internet che ho visitato)

Sul fatto che la mentalità della gente fosse diversa e che ognuno è egoista non potremo mai saperlo, in Russia ci hanno provato nel 1917, ma è stata solo una piccola fiamma e senza aiuti e con la povertà dilagante il pensiero Marxista è stato completamente traviato. resta da capire se nel 17 ci fosse stato una rivoluzione in tutta europa come sarebbe finita, ma la storia non si fa con i se

Alex ha scritto:
E poi guarda che marxismo e comunismo nn son differenti....


Veramente io avevo chiesto di distinguere da Stanilismo e Comunismo che è un tantino diverso.
Il Marxismo e il comunismo sono nati praticamente insieme e non vanno confusi con quello combinato in cina o in russia. Ecco detto semplicmente
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Alex Rispondi citando
mpOurFan
mpOurFan


Registrato: 27/09/03 20:51
Messaggi: 476
Località: Firenze

MessaggioInviato: Giovedì 10 Marzo 2005, 16:59:38    Oggetto:
 
Beh se è x questo anch'io ho studiato il marxismo ai tempi del liceo e lo sto studiando ora all'università,e ti assicuro che i maggiori critici filosofici danno un solo merito a Marx:quello di aver x primo fatto filosofia con concetti della quotidianità(il lavoro,l'economia),ma appunto parliamo di società IDEALI!
Quanti socialisti nel '700(il socialismo storico)han enunciato società ideali così??Fournier e altri..e le loro idee nn erano concettualmente tanto diverse da quelle di Marx..e allora?Nn è che Marx si è saputo vendere di più puntando su concetti già vecchi di un secolo e superati ai suoi tempi?
E poi Abbagnano è proprio sul punto che hai enunciato tu che nn era d'accordo con Fornero in molti testi(li ho studiati entrambi),perchè ciò che hai detto tu è un interpretazione assolutamente arbitraria dei concetti marxisti che ha compiuto Fornero.
E poi sarà quel che sarà ma secondo la mia modesta opinione in una società fatta come quella idealizzata da Marx io nn ci vorrei mai vivere...dove i meriti individuali nn contano,dove la soggettività dell'individuo nn potrà mai risaltare,dove tutti saremmo livellati e senza vera libertà.
Sarò un bischero come si dice qui a Firenze,ma x me è l'individuo la cosa importante,che tramite lavoro e sacrificio si può realizzare più di altri che semmai fanno meno di lui nella vita!!
E poi concludo con una frase che a Marx nn passava nemmeno x la testa:viva la libertà...la vera libertà!!
X ulteriori informazioni leggersi 1984 di George Orwell.
_________________
GRAZIE A TUTTI VOI PER QUESTI ANNI D'ORO!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

spedy85 Rispondi citando
mpFan
mpFan


Registrato: 04/02/05 14:15
Messaggi: 61
Località: Ancona

MessaggioInviato: Venerdì 11 Marzo 2005, 11:02:38    Oggetto:
 
Citazione:

Beh se è x questo anch'io ho studiato il marxismo ai tempi del liceo e lo sto studiando ora all'università,e ti assicuro che i maggiori critici filosofici danno un solo merito a Marx:quello di aver x primo fatto filosofia con concetti della quotidianità(il lavoro,l'economia),ma appunto parliamo di società IDEALI!
Quanti socialisti nel '700(il socialismo storico)han enunciato società ideali così??Fournier e altri..e le loro idee nn erano concettualmente tanto diverse da quelle di Marx..e allora?Nn è che Marx si è saputo vendere di più puntando su concetti già vecchi di un secolo e superati ai suoi tempi?
E poi Abbagnano è proprio sul punto che hai enunciato tu che nn era d'accordo con Fornero in molti testi(li ho studiati entrambi),perchè ciò che hai detto tu è un interpretazione assolutamente arbitraria dei concetti marxisti che ha compiuto Fornero.
E poi sarà quel che sarà ma secondo la mia modesta opinione in una società fatta come quella idealizzata da Marx io nn ci vorrei mai vivere...dove i meriti individuali nn contano,dove la soggettività dell'individuo nn potrà mai risaltare,dove tutti saremmo livellati e senza vera libertà.
Sarò un bischero come si dice qui a Firenze,ma x me è l'individuo la cosa importante,che tramite lavoro e sacrificio si può realizzare più di altri che semmai fanno meno di lui nella vita!!
E poi concludo con una frase che a Marx nn passava nemmeno x la testa:viva la libertà...la vera libertà!!
X ulteriori informazioni leggersi 1984 di George Orwell.


Confermo che la versione su Abbagnano perchè lo scorso anno ho studiato Marx su un suo testo, ma non solo perchè mi ero documentata su un libro che avevo di filosofia di Emanuele Severino (purtroppo non ho dietro questi due libri, li ho lasciati a casa dei miei [ora sto da mia nonna]). Comunque anche il fatto che Marx prevedeva una dittatura proletaria non mi va molto a genio, perchè si devono livellare le persone?!? Il mondo è bello perchè è vario, siamo tutti differenti anche se fatti della stessa pasta, quindi mi associo a te Alex nel dire che l'individuo è importante e che si realizza tramite lavoro e sacrificio.
_________________
"......poi ho capito che ogni mattina io c'ero sempre, ero sempre con me. Se sono giusto oppure no, se sono a posto o pessimo se sono il primo o l'ultimo, ma sono tutto ciò che ho....." Ciao!!!!!!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Tritologol Rispondi citando
mpOurFan
mpOurFan


Registrato: 04/03/04 17:33
Messaggi: 341
Località: Napoli

MessaggioInviato: Domenica 13 Marzo 2005, 11:46:19    Oggetto:
 
Dallo studio di Abbagnano e Fornero mi limitavo ad apprendere le linee generali .. perchè sul particolare gli autori finivano sempre in considerazioni di sinistra non essendo per niente obiettivi. Naturalmente più Fornero che il vecchio e buon Abbagnano. Concordo su alcune differenti interpretazioni dei 2.
_________________
Http://www.weitalia.net
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Bionic Rispondi citando
mpFan
mpFan


Registrato: 02/12/03 21:49
Messaggi: 71

MessaggioInviato: Mercoledì 20 Aprile 2005, 16:57:28    Oggetto:
 
Credo che. purtroppo, la politica in Italia (e credo anche altrove) sia un po' degenerata. Non ci sono più forti figure politiche come Almirante, Nenni, Berlinguer, Moro, Spadolini e lo stesso Andreotti che, nel bene e nel male, resta comunque un Signore. C'è una grande improvvisazione a Palazzo Chigi. Un tempo fare politica era una "vocazione", nasceva da ideologie forti e da alta cultura. Oggi è un buttarsi allo sbaraglio senza alcuna preparazione. Tempo fa vidi al Processi di Biscardi il ministro Gasparri urlare come un forsennato e dare dell'imbecille a un suo interlocutore. Siamo arrivati a un punto di non ritorno.
Viviamo un momento politico tra i più bassi della storia. Un tempo la politica si faceca su degli ideali, oggi si basa esclusivamente su interessi.
Non avrei mai pensato un giorno di rimpiangere Andreotti, eppure ogni volta che vedo un TG ripenso a lui, a Spadolini, a Berlinguer e a tanti altri che avevano una grande educazione, un'ottima cultura e un certo savoir faire. Oggi in parlamento si mandano a quel paese, si fanno gestacci, urlano, scoppiano risse, la Lega che odia Roma ma ci sguazza bene nella capitale, il premier che fa leggi per sè stesso e i suoi scagnozzi, l'opposizione che non ha ancora ben capito da che parte è schierata...
Fregarsene dicendo che tanto sono tutti uguali è un atteggiamento che non ho mai condiviso ma che, a volte, posso comprendere.
Tornando in topic, voto a sinistra!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage

fragola85 Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 24/04/05 16:03
Messaggi: 11
Località: foggia/bologna

MessaggioInviato: Domenica 24 Aprile 2005, 21:10:26    Oggetto:
 
dopo il berlusconi bis... io non ho più parole....ah, io sono sinistroide..
_________________
odi et amo. quare id fortasse requiris. nescio sed fieri sentio et excrucior.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

dany.gamberini Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 08/09/04 15:57
Messaggi: 34
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Sabato 30 Aprile 2005, 00:55:01    Oggetto: Chiaramente
 
Cattolico quindi di destra
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Sabato 30 Aprile 2005, 07:51:12    Oggetto: Re: Chiaramente
 
dany.gamberini ha scritto:
Cattolico quindi di destra

Quel "quindi" ora me lo devi spiegare...
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

Franz83 Rispondi citando
mpSuperFan
mpSuperFan


Registrato: 08/08/03 13:44
Messaggi: 4048
Località: Modugno (Bari)

MessaggioInviato: Sabato 30 Aprile 2005, 14:52:20    Oggetto:
 
ke bello ke la stessa persona ke ci giudica molto poco intelligenti scriva poi certe assurdità...

Io ad esempio sono cattolicissimo, credentissimo, e sono fermamente di sinistra!
_________________
Anke le cose belle finiscono...l'importante è ke ci sono state...perchè sempre ci sarnno nel cuore, nella mente, nella storia!!!
Rebby,Claudio,Dan,Fabio
Luca,Naomi,Musica,Flo,Maura, Giulia,Veronica, Alex,Annie, Fede,Anna,Barbara,Maxfan,Francuzzo
Maria,Red,Andrea,Steo,Luna,Dj Marco, Miky, Flegias,ZarbonSheva,Noise, Elisa,Blade e tutti voi altri...
Max e Martina!
GRAZIE MILLE!!!
Time to go now, ci vediamo sulla strada....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email Yahoo Messenger

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Sabato 30 Aprile 2005, 15:37:00    Oggetto:
 
I WANT DON GALLO Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

spedy85 Rispondi citando
mpFan
mpFan


Registrato: 04/02/05 14:15
Messaggi: 61
Località: Ancona

MessaggioInviato: Domenica 08 Mag 2005, 22:54:26    Oggetto: Re: Chiaramente
 
Fabio ha scritto:
dany.gamberini ha scritto:
Cattolico quindi di destra

Quel "quindi" ora me lo devi spiegare...


Io penso che il quindi sia una conseguenza, cioè se si considera che la destra ha fatto una legge sulla fecondazione assistita che sinceramente da cattolica non poteva essere fatta meglio (anche se era meglio a mio parere che non venisse fatta, però visto che c'è è meglio così com'è) e la sinistra è dell'opinione dei radicali che quella legge è restrittiva, sinceramente vedo poco di cattolico nel loro modo di pensare (è ovvio che ci siano poi alcuni che non la pensano così).
Lo so che non avevo scritto io quella frase, però penso che più o meno la pensa come me (se così non fosse allora scusatemi non ho capito bene quello che volesse dire Embarassed )
_________________
"......poi ho capito che ogni mattina io c'ero sempre, ero sempre con me. Se sono giusto oppure no, se sono a posto o pessimo se sono il primo o l'ultimo, ma sono tutto ciò che ho....." Ciao!!!!!!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

dany.gamberini Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 08/09/04 15:57
Messaggi: 34
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Mag 2005, 15:49:49    Oggetto: chiarisco
 
Un cattolico, se lo è davvero, deve mettere davanti i suoi valori e poi guardarsi in giro. Ora, se io ho il valore della vita sarò contrario all'aborto, sarò contrario alla fecondazione assistita, come dite voi, senza se e senza ma. Ma non per fare il conservatore chiuso ma semplicemente perchè mi riconosco nei valori Cristiani. Chiarito ciò, è indubbio che ci sono persone che si definiscono Cattoliche e poi sono a favore del divorzio breve, dell'aborto libero e incontrollato, della fecondazione eterologa e del riconoscimento delle coppie di fatto. Ecco, loro non sono cattolici. Si mettono fuori da soli. A sinistra un cattolico romano vero non può starci. Senza polemiche ma evidentemente l'acqua e l'olio non stanno assieme e se c stanno è perkè i valori non li mettono al primo posto. Io si.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Mag 2005, 18:22:17    Oggetto: Re: chiarisco
 
dany.gamberini ha scritto:
Un cattolico, se lo è davvero, deve mettere davanti i suoi valori e poi guardarsi in giro. Ora, se io ho il valore della vita sarò contrario all'aborto, sarò contrario alla fecondazione assistita, come dite voi, senza se e senza ma. Ma non per fare il conservatore chiuso ma semplicemente perchè mi riconosco nei valori Cristiani. Chiarito ciò, è indubbio che ci sono persone che si definiscono Cattoliche e poi sono a favore del divorzio breve, dell'aborto libero e incontrollato, della fecondazione eterologa e del riconoscimento delle coppie di fatto. Ecco, loro non sono cattolici. Si mettono fuori da soli. A sinistra un cattolico romano vero non può starci. Senza polemiche ma evidentemente l'acqua e l'olio non stanno assieme e se c stanno è perkè i valori non li mettono al primo posto. Io si.


la chiesa cattolica dice tante cavolate spesso. Molti cattolici fanno sesso prima del matrimonio e usano il preservativo. Senza contare che spesso la chiesa alimenta pregiudizi (ora è di vedute leggermente più larghe)...

Ribadisco: Don Gallo for president

P.S. la fecondazione assistita è stata osteggiata anche da tanti di destra... indi per cui... forse neanche la destra va tanto bene (senza contare che il leader di destra è divorziato)
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Mag 2005, 18:23:56    Oggetto: Re: Chiaramente
 
spedy85 ha scritto:
Fabio ha scritto:
dany.gamberini ha scritto:
Cattolico quindi di destra

Quel "quindi" ora me lo devi spiegare...


Io penso che il quindi sia una conseguenza, cioè se si considera che la destra ha fatto una legge sulla fecondazione assistita che sinceramente da cattolica non poteva essere fatta meglio (anche se era meglio a mio parere che non venisse fatta, però visto che c'è è meglio così com'è) e la sinistra è dell'opinione dei radicali che quella legge è restrittiva, sinceramente vedo poco di cattolico nel loro modo di pensare (è ovvio che ci siano poi alcuni che non la pensano così).
Lo so che non avevo scritto io quella frase, però penso che più o meno la pensa come me (se così non fosse allora scusatemi non ho capito bene quello che volesse dire Embarassed )


ribadisco: anche la destra non è a favore della legge sulla fecondazione assistita (persino Fini la sta osteggiando ==' )
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Alex Rispondi citando
mpOurFan
mpOurFan


Registrato: 27/09/03 20:51
Messaggi: 476
Località: Firenze

MessaggioInviato: Mercoledì 11 Mag 2005, 22:00:33    Oggetto:
 
Concordo con Elisa(x una volta Very Happy )..al referundum voteranno x abrogare la legge anche persone di destra,sta alla coscienza di tutti.
Detto questo io la legge la conosco un po',certe parti sono opinabili,ma nella sua fisionomia è abbastanza condivisibile,almeno è una prima pietra x regolare questo fenomeno in Italia che era l'ultimo paese europeo a nn avere nessuna regola!

Ah poi nn direi che chi è cattolico deve essere x forza di destra...basta ricordare che la vecchia DC le alleanze (tranne il caso del governo Tambroni)le faceva con la sinistra..nn bisogna radicalizzare i giudizi.
E poi chi è cattolico sa che solo chi è senza peccato può scagliare la prima pietra! Wink
_________________
GRAZIE A TUTTI VOI PER QUESTI ANNI D'ORO!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Pagina 8 di 9

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  


Copyright © 1998, 2004 maxpezzalinetwork.com - Powered by phpBB (Template by Sigma12)
I messaggi sono affermazioni dei singoli utenti