Procreazione: per la consulta ammissibili 4 referendum su 5
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 15:10:13    Oggetto:
 
A me la cosa che sta sul cazzo, ma veramente tanto, non è il fatto di essere contrari (e quindi tendenzialmente per il "NO") ma il fatto di astenersi.

Astenersi ad un referendum per giocare sul mancato quorum vuol dire calpestare i diritti degli elettori, rifiutare il confronto, annullare la democrazia, essere talmente presuntuosi ed arroganti da fregarsene della scelta della maggioranza degli elettori. oltre a far buttare milioni di euro di fondi pubblici.

Siete contrari? Votate NO. Ma votate. Così funziona la democrazia che tutti difendete a spada tratta e che pretendete di esportare col sangue. O forse la democrazia fa comodo solo quando c'è da giustificare una guerra?
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

dany.gamberini Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 08/09/04 15:57
Messaggi: 34
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 15:13:57    Oggetto: ma che dici?
 
Il mio fine qua è uno solo: che la legge resti. E allora il metodo migliore è quello di non andare a votare. E io non ci andrò. Scala di valori......
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 15:23:07    Oggetto: Re: ma che dici?
 
dany.gamberini ha scritto:
Il mio fine qua è uno solo: che la legge resti. E allora il metodo migliore è quello di non andare a votare. E io non ci andrò. Scala di valori......

Quindi il tuo fine è fare il furbo, fregare milioni di italiani ed imporre le tue idee sulle loro. Complimenti!
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 15:41:14    Oggetto: Re: infatti non è una legge cattolica
 
dany.gamberini ha scritto:
Innanzitutto, cara Elisa, Sartori è un politologo con idee chiare che di ricerca scientifica ne sa quanto te e me, e quindi non citarlo. Veronesi sarà sicuramente un grande ricercatore ma altrettanti esistono che la pensano differentemente da lui.
Chiariamoci, l'embrione non è una cellula: ha tutti i requisiti nonchè tutte le informazioni genetiche che avrà al momento del parto. E' VITA. E su questo non ha niente da ridire neppure Veronesi e neanche Sartori...Il problema di coscienza (per quanto riguarda il primo quesito) sta nel fatto..E' giusto o meno sacrificare delle vite ai fini della ricerca scientifica? Una ricerca scientifica che, e non mi stancherò mai di dirlo, non ha provato nulla della sua efficacia.
.



Scusa, ora mi metto in posizione di superiorità: io sono donna (si hanno quasi le prove di questo Razz ), io ho gli ovuli, ho l'utero, ho tutto l'ambaradan che serve a fare un figlio, giusto? In pratica io andando in quasliasi altro paese che non sia l'Italia potrei avere un figlio da sola, senza l'ausilio dei maschi che si divertono con il loro gingillo e poi magari scappano dalle loro responsabilità e succede succede... è più facile, è molto facile.
Io sono una donna e io posso dare la vita, sono io che sarò in preda a dolori atroci al momento del parto, sono io quindi principalmente decidere se la legge è giusta o no.
Ci sono state tante manifestazioni per la legge sul divorzio e sull'aborto tempo fa, perché le donne dovevano starsene sempre e comunque, questa legge gioca su di me come donna, non su di te come uomo. Sono io che devo principalmente decidere se abortire o no, se avere un figlio sano o no. Se cambiare idea o no, se avere 3 ovociti o no, se diventare madre anche se ho una malattia genetica, di essere madre anche se sono sterile e il mio compagno anche e di essere madre anche se sono single.

Ci sono cose che non si possono capire, ma essere donna significa avere molte responsabilità in più rispetto ad un figlio
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Alex Rispondi citando
mpOurFan
mpOurFan


Registrato: 27/09/03 20:51
Messaggi: 476
Località: Firenze

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 16:55:45    Oggetto:
 
Fabio ha scritto:
A me la cosa che sta sul cazzo, ma veramente tanto, non è il fatto di essere contrari (e quindi tendenzialmente per il "NO") ma il fatto di astenersi.

Astenersi ad un referendum per giocare sul mancato quorum vuol dire calpestare i diritti degli elettori, rifiutare il confronto, annullare la democrazia, essere talmente presuntuosi ed arroganti da fregarsene della scelta della maggioranza degli elettori. oltre a far buttare milioni di euro di fondi pubblici.

Siete contrari? Votate NO. Ma votate. Così funziona la democrazia che tutti difendete a spada tratta e che pretendete di esportare col sangue. O forse la democrazia fa comodo solo quando c'è da giustificare una guerra?

Fabio correggimi se sbaglio...ma anche l'astensione è un diritto,nn solo il voto...è scritto dalla Costituzione tanto decantata dalla gente di sinistra..e nella stessa è fissato anche un quorum sotto cui il referendum nn è valido no?
Ecco...o votare no o astenersi nn è la stessa cosa??Se la maggioranza degli italiani nn va a votare vuol dire che o nn gli interessa l'argomento o che è contrario all'abolizione della legge...nn ci vedo alcuno scandalo!
Anzi io arrogo il diritto all'astensione,perchè se ne ha facoltà
_________________
GRAZIE A TUTTI VOI PER QUESTI ANNI D'ORO!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 17:42:02    Oggetto:
 
Alex ha scritto:
Ecco...o votare no o astenersi nn è la stessa cosa??Se la maggioranza degli italiani nn va a votare vuol dire che o nn gli interessa l'argomento o che è contrario all'abolizione della legge...nn ci vedo alcuno scandalo!
Anzi io arrogo il diritto all'astensione,perchè se ne ha facoltà


No carò Alex, è diverso. perché astenendosi si aggrega il proprio voto a quello degli astensionisti che ci sono anche nelle amministrative/europeE/ecc. Sparo due cifre a caso, poniamo che il 20% degli italiani non vota per scelta qualsiasi cosa. La % di votanti è dunque l'80%. Poniamo che il 45% degli italiani voti sì al referendum, è la maggioranza dei votanti. Chi vota no decide di astenersi e così il suo 35% si va ad aggiungere al 20% degli altri astensionisti inchiappettando l'italia e falsando i risultati del referendum.
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

dany.gamberini Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 08/09/04 15:57
Messaggi: 34
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 18:45:57    Oggetto: ......
 
Allora.
Per Fabio: tu sei certo che se il referendum fosse stato al contrario tu e ituoi amichetti sareste andati a votare? ASSOLUTAMENTE NO. (RISPONDO IO PER TE, PERMETTIMELO, SONO SICURO). Che poi, ha detto bene Alex è un sacrosanto diritto. Lo dice la stupenda Costituzione.

Per Elisa: non posso naturalmente capire cosa prova una donna quando è incinta, quando è fertile e così via, però sono sicuro che la libertà di uccidere il figlio non è un diritto giusto. Perchè allora non diamo la libertà alle donne di uccidere il proprio figlio quando ha un anno, o prima della Comunione o al diciottesimo anno? Perchè? O se ha l'Anemia Mediterranea o se è down (io avevo una cuginetta down e ne so qualcosa) perchè non lo uccidiamo? Vogliamo solo gente perfetta! Solo loro! Gli altri no. Mia cugina non doveva nascere. Non ne aveva il diritto. Non era la perfezione che ricerchiamo ogni giorno.


....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 18:54:40    Oggetto:
 
se è per questo ho anche io un cugino down, ha 20 anni e passa e ci giocavo sempre insieme, ma un conto per me è un figlio di un anno e una cellula...
se per te è così, probabilmente visioni differenti, ma fino ad adesso un embrione è considerato e riconosciuto ai tre mesi come vita.
Se per te è un assassinio, per me no e non è giusto mi tolgano a me il diritto di scegliere, no? Perchè è solo una diversa visione.

Per quanto riguarda Fabio, sono d'accordo (strno eh? Razz ), non si tratta di andare xkè una cosa si preme, si tratta di andare a votare.
Votare è un diritto e un dovere SEMPRE, s poi ce lo tolgono non si ci può lamentare
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

dany.gamberini Rispondi citando
mpUser
mpUser


Registrato: 08/09/04 15:57
Messaggi: 34
Località: Cagliari

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 20:04:10    Oggetto: non ci credo....
 
IO TI SFIDO A TROVARMI UNA SOLA PERSONA CHE AFFERMA CHE L'EMBRIONE E' CONSIDERATO VITA A TRE MESI.
Ti assicuro che non ne trovi neppure uno.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 20:09:13    Oggetto: Re: non ci credo....
 
dany.gamberini ha scritto:
IO TI SFIDO A TROVARMI UNA SOLA PERSONA CHE AFFERMA CHE L'EMBRIONE E' CONSIDERATO VITA A TRE MESI.
Ti assicuro che non ne trovi neppure uno.


io invece credo molti
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 20:21:27    Oggetto: Re: ......
 
dany.gamberini ha scritto:
Allora.
Per Fabio: tu sei certo che se il referendum fosse stato al contrario tu e ituoi amichetti sareste andati a votare? ASSOLUTAMENTE NO. (RISPONDO IO PER TE, PERMETTIMELO, SONO SICURO). Che poi, ha detto bene Alex è un sacrosanto diritto. Lo dice la stupenda Costituzione.

Pur essendo anarchico convinto sono sempre andato a votare, anche quando lo ritenevo inutile e pur convinto che a destra e a sinistra ognuno si fa i cazzi suoi anziché governare. Ritengo una cosa importantissima votare e una delle ultime libertà che ci vengono concesse. Magari voterò la cosa sbagliata (tipo nel 2001 che ho votato Berlusconi*) ma si è sempre in tempo per cambiare idea.

E per quanto riguarda questo referendum ritengo la libertà dell'individuo una cosa FONDAMENTALE. E dato che la scienza ancora non è riuscita a spiegare cosa è vita e cosa non lo è, mi sembra giusto rimandare queste decisioni al singolo individuo, che poi in futuro dovrà renderne conto eventualmente alla sua coscienza, al padre eterno o a chissà chi o magari non dovrà renderne conto affatto, chi lo sa! Credo che giudicare certe situazioni senza viverle (come la prospettiva di far nascere e crescere un figlio con gravi deformazioni) sia stupido ed ipocrita. Ognuno messo davanti ad alcune scelte della vita ragiona a modo suo e prende delle decisioni. Quello che è importante è consentire di fare delle scelte. Ed è anche per questo che voterò quattro volte sì a questo referendum.

----

* in realtà non ho votato Berlusconi, ma ho messo la crocetta sul simbolo di rifondazione che grazie ai giochini del caro Bertinotti finì per favorire l'ascesa di Berlusconi. Che ci volete fare, era la prima volta che votavo e ancora avevo le idee poco chiare Wink
_________________
..:: Fabio ::..
<i>" Io mi dico è stato meglio lasciarci
che non esserci mai incontrati... "</i>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage

Alex Rispondi citando
mpOurFan
mpOurFan


Registrato: 27/09/03 20:51
Messaggi: 476
Località: Firenze

MessaggioInviato: Giovedì 12 Mag 2005, 21:39:52    Oggetto:
 
Fabio ma la Costituzione italiana voi di sinistra nn è che potete tirarla fuori solo quando vi fa comodo e gridare allo scandalo,allo scempio se la si tocca...questo è un uso strumentale!
Tornando in argomento ci sono stati molti referendum che sono andati male nn raggiungendo il quorum,ma molti che l'hanno anche raggiunto(ricordo sul finire degli anni '80 quello sul nucleare x esempio)...quindi se è un argomento in cui si coinvolge la gente,questa si informa e va a votare...se si fa solo pubblicità(molta gente famosa sui cartelloni p es la Ferilli che nn sa nemmeno di cosa si parli,ma dice votate 4 sì di fiducia Wink )e beh allora la gente nn è coinvolta e informata!
Io nn so se andrò o no(probabilmente sì)..ma è sacrosanto astenersi!
_________________
GRAZIE A TUTTI VOI PER QUESTI ANNI D'ORO!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Venerdì 13 Mag 2005, 12:24:37    Oggetto:
 
se mi citi la Ferrili, io cito la Flavia Vetno che credo abbia un QI di -44891587614 che si è candidata prima a sinistra, poi all'estrema destra e che ancora nn sa bene se è per leggi severe CONTRO GLI ANIMALI etc etc etc

Per fare effetto metto questo piccolo exploit: "È la prima volta che mi candido alle Regionali del Lazio. Sono molto contenta. Le elezioni sono una cosa seria. Bisogna infatti eleggere il presidente della Regione. Io sono per Storace, e anche voi potete esserlo. Io sono candidata per il partito liberale, che è un partito... che è un partito storico, antico, di Cavour e... forse di Garibaldi. Forse. Comunque, sicuro di Cavour. E poi, io, comunque, mi sento liberale. Lo sento dentro, che sono liberale. Anche perché nel Lazio ci sono un sacco di cose da fare e io penso che bisogna trovare subito i soldi per gli orfanotrofi. E poi anche per gli anziani. Il 4 e 5 aprile votate per me. Ciaooo!"

(Flavia Vento, comizio elettorale presso la discoteca "Etò" nel quartiere romano di Testaccio, Corriere della Sera, 27 marzo 2005).

Grande Flavia... secondo me ha contribuito nel lazio non far votare a destra Very Happy Very Happy Very Happy

Per dire (e anche no) metto questo bel link
http://www.molleindustria.it/embrioni/
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

Elisa Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 11/07/04 14:40
Messaggi: 765
Località: Genova

MessaggioInviato: Venerdì 13 Mag 2005, 12:42:14    Oggetto:
 
====QUESITO 1====

Questo quesito propone di modificare alcuni passaggi della legge con lo scopo di permettere il congelamento degli embrioni e la ricerca scientifica a fini terapeutici e diagnostici.
Tra le malattie per le quali si otterrebbero nuove cure: l’Alzheimer, il Parkinson, le sclerosi, il diabete, le cardiopatie, i tumori.

COSA PREVEDE LA LEGGE

La legge attuale impedisce la ricerca sugli embrioni e il loro congelamento perché ritiene così di tutelare i diritti del concepito.

COSA DICONO I SUOI SOSTENITORI

I sostenitori della legge considerano gli embrioni soggetti di diritto, al pari di un individo già nato, perciò rifiutano il loro utilizzo a vantaggio della scienza.
In altre parole la tutela degli embrioni sarebbe più importante della tutela delle persone ammalate le quali, a causa di questa posizione, non possono sperare in nuove, importanti terapie.

PERCHE’ VOTARE SI

Per dare speranza alle persone ammalate, per evitare, grazie al congelamento degli embrioni, di sottoporre le donne a una ripetizione del ciclo dei trattamenti lesiva per la loro salute. Per la dignità della ricerca italiana.

=====QUESITO 2======

Il quesito chiede di eliminare il divieto di creare un numero limitato a 3 embrioni e l’obbligo di impiantarli tutti contemporaneamente, al fine di tutelare la salute della madre.

COSA PREVEDE LA LEGGE

La legge impone che siano prodotti solo 3 embrioni e che i partner esprimano un consenso informato scritto al loro impianto contemporaneo. In altre parole si obbliga la coppia ad accettare il trattamento anche a rischio di conseguenze drammatiche; ad esempio alcune donne potrebbero partorire figli gravemente ammalati, altre essere costrette a più tentativi di fecondazione con pesanti cicli di stimolazioni ormonali, altre ancora avere parti pluri gemellari.

COSA DICONO I SUOI SOSTENITORI

Le argomentazioni dei sostenitori, anche in questo caso, ruotano attorno ai presunti diritti del concepito per i quali si è disposti a sacrificare il diritto di ogni cittadino di accedere alle tecnologie riproduttive e il diritto alla salute delle donne.

PERCHE’ VOTARE SI

Per garantire la salute delle donne e la loro libertà di scelta. Per aumentare le probabilità di successo della riproduzione assistita e diminuire i disagi personali e i costi.

=====QUESITO 3====

La sostanza di questo quesito è l’abrogazione totale dell’art. 1 della legge 40/2004 in cui si fa il riferimento ai "diritti del concepito". L’abrogazione ha lo scopo di riaffermare che i diritti delle persone già nate non possono essere validi anche per l’embrione, perché tale equivalenza in realtà mette in discussione i diritti e le libertà delle donne.

COSA PREVEDE LA LEGGE

La legge ha inserito tra le sue finalità, all’articolo 1, il riconoscimento dei diritti di tutti i soggetti coinvolti, compreso il concepito.

COSA DICONO I SUOI SOSTENITORI

L’articolo 1 viene sostenuto in quanto vieterebbe di trattare l’embrione come un oggetto. Paradossalmente tale impostazione porta in realtà a trattare come un oggetto la donna, quando la legge, privandola della sua possibilità di scelta, la obbliga all’impianto contestuale dei tre embrioni, anche a rischio della salute.

PERCHE’ VOTARE SI

Per l’autodeterminazione e la tutela della salute delle donne. Per non porre le basi a successivi interventi sulla legge sull’aborto. Per frenare l’arretramento culturale della società italiana.

=====QUESITO 4=====

Il quesito vuole abolire il divieto di fecondazione eterologa per consentire la donazione di gameti in casi di grave sterilità e per prevenire la trasmissione di malattie ereditarie quando uno o entrambi i potenziali genitori ne sono portatori.

COSA PREVEDE LA LEGGE

La legge consente di utilizzare nelle pratiche di fecondazione artificiale solo tecniche di tipo omologo, cioè con gameti (ovociti e spermatozoi) prelevati ai due partner che vogliono avere il figlio.

COSA DICONO I SUOI SOSTENITORI

Si ritiene di tutelare il diritto del nascituro ad avere una famiglia con due genitori noti.
In altri termini si riduce il significato di “maternità” e “paternità” alla trasmissione di un corredo cromosomico, che diviene più importante dell’affetto, della responsabilità, della scelta cosciente di condividere un progetto d’amore

PERCHE’ VOTARE SI

Per dare una speranza alle coppie sterili e a genitori portatori di malattie ereditarie. Per affermare la supremazia dell’amore, dell’affettività e del rispetto nel definire la genitorialità.
_________________
Perchè la vita non ha senso se non la racconti a qualcuno...

Ci vediamo sulla strada... continua?

Solo grazie mille
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger

STEFANYA Rispondi citando
mpLiveFan
mpLiveFan


Registrato: 13/05/04 12:30
Messaggi: 537
Località: Treviso

MessaggioInviato: Venerdì 13 Mag 2005, 13:14:50    Oggetto: Re: ......
 
Fabio ha scritto:
dany.gamberini ha scritto:
Allora.
Per Fabio: tu sei certo che se il referendum fosse stato al contrario tu e ituoi amichetti sareste andati a votare? ASSOLUTAMENTE NO. (RISPONDO IO PER TE, PERMETTIMELO, SONO SICURO). Che poi, ha detto bene Alex è un sacrosanto diritto. Lo dice la stupenda Costituzione.

Pur essendo anarchico convinto sono sempre andato a votare, anche quando lo ritenevo inutile e pur convinto che a destra e a sinistra ognuno si fa i cazzi suoi anziché governare. Ritengo una cosa importantissima votare e una delle ultime libertà che ci vengono concesse. Magari voterò la cosa sbagliata (tipo nel 2001 che ho votato Berlusconi*) ma si è sempre in tempo per cambiare idea.


D'accordo con Fabio.. sono sempre andata a votare! E' un nostro diritto e direi anche un dovere.... c'è gente che ha perso la vita x darci questo diritto!!! Ed inoltre sono dell'idea che astenersi è un pò da stupidi... conosco gente che non va a votare e poi si lamenta!!!
_________________
STEFY - La musica non si fermera' mai....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Mai toccati dall'epoca dei grandi temi di politica
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 2 di 4

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  


Copyright © 1998, 2004 maxpezzalinetwork.com - Powered by phpBB (Template by Sigma12)
I messaggi sono affermazioni dei singoli utenti