Intervista di Rockol e ViviMilano

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Annunci e news

Fabio Rispondi citando
Staff
Staff


Registrato: 26/11/02 19:29
Messaggi: 747
Località: Milano / Italy

MessaggioInviato: Giovedì 06 Febbraio 2003, 20:19:24    Oggetto: Intervista di Rockol e ViviMilano
 
<!-- Le domande e le risposte fatte dai fans all\'evento organizzato da Rockol e ViviMilano il 31 Gennaio 2003 -->
Si è svolto venerdì scorso, 31 gennaio, il Faccia a Faccia tra i lettori di ViviMilano e Max Pezzali, a cui hanno partecipato anche i navigatori di Rockol inviando le loro domande. Max, cordiale e scherzoso, si è sottoposto al "terzo grado" dei suoi fan. Dell'evento abbiamo reso conto subito dopo il suo svolgimento. Ora, come promesso, pubblichiamo le risposte ad alcune delle vostre domande, quelle che noi di Rockol abbiamo selezionato tra le moltissime che ci sono arrivate in redazione. Gli autori delle domande verranno presto contattati, e riceveranno un piccolo omaggio.

<b>Gabriele: E' chiaro ormai che le tue canzoni siano di tipo autobiografico, dai fatti accaduti nella tua adolescenza ad oggi attraverso una miriade di coincidenze che comunque legano te a tutti i giovani che le hanno attraversate, le attraversano e le attraverseranno. Mi domando però quale sia la verità che si nasconde dietro le parole de "la rana e lo scorpione"... Faccio fatica a capire quale ruolo tu ricopra in quelle sentite parole che raccontano quel passaggio della tua vita. Grazie mille, sei un mito...</b>
Max: E' un pezzo molto particolare, scritto a caldo dopo che uno dei miei migliori amici è passato a quella che dicono essere una miglior vita. La morte già di suo provoca delle riflessioni, se poi questa persona ti è pure vicina, ti fai molte domande. Quel mio amico ha cercato per tutta la sua breve vita di essere qualcos'altro per accontentare le aspettative di chi gli stava intorno. Proprio di questo parla la canzone, a partire da una famosa favoletta cinese che dice che lo scorpione è così di natura, non può fare altro che pungere.

<b>Lucantonio Pane (Milano): Max ma quando ti sposi, penso che sei + che maturo per il grande passo. O vuoi sempre rimanere un eterno "Peter Pan" ?</b>
Max: Partiamo da un presupposto: non è che uno è maturo quando è sposato, anzi potrei citare un sacco di casi che dimostrano il contrario. Non è lo stato civile che determina il processo di maturazione... Lo farò se e quando si creerano le condizioni giuste. Non credo di essere un Peter Pan: si può crescere anche ascoltando certi genere di musica o facendo certe cose. Grazie a Dio, per chi fa il mio mestiere non esiste una divisa da uomo maturo, c'è un po' più di elasticità.

<b>Mariacristina Sinagra (Patti, Messina): Perché hai deciso proprio adesso di cambiare e diventare solo Max Pezzali invece di farlo quando Mauro se n'è andato?</b>
Mi rendo conto che c'è un piccolo malinteso, che in parte ho alimentato io stesso: 883 e Max Pezzali è quasi la stessa cosa, non è un gruppo che si scioglie o qualcuno che se ne va. Sono sempre io, con gli stessi collaboratori, per cui non cambierà molto, ora che non userò più questa sigla. Mauro, invece non l'ho più sentito: ho saputo che si è sposato, ormai vive in Francia.

<b>Carlotta (Roma): Ho 14 anni e volevo farti una domanda che mi chiedo da quando ero piccolina....si perkè ti seguo da quando avevo 4-5 anni (mi ricordo ke all'asilo cantavo "come mai" con una mia amica). La domanda è: "facci vedere il tatuaggio almeno una volta ti prego!!!".</b>
Max: Come faccio a farlo vedere via Internet? C'è bisogno della banda larga, che però non arriverà mai in provincia, dalle mie parti. Comunque eccolo <i>(mostra un tatuaggio sul braccio)</i>. Qualsiasi riproduzione non autorizzata del mio tatuaggio è illegale: questi disegni sono depositati... Questo tatuaggio è una croce con due cifre, 9 e 11, per ricordare l'11 settembre, perché quel giorno è davvero cambiato qualcosa.

<b>Chiara Toscano (Chieti): Volevo chiederti, se non sono troppo indiscreta, quali sono i tuoi gusti a tavola e qual è il tuo piatto preferito. Sei il migliore!! Bacioni.</b>
Max: E' più semplice dire cosa non mi piace: le interiora, le cervella, e tutte quelle parti che ti fanno chiedere: “Perché bisogna mangiare proprio questo?”. Poi non mi piacciono alcune delle specialità delle mie parti, come le rane, le lumache. In certi momenti dell'anno è un incubo andare a mangiare nella zona di Pavia, perché tutti i menù dei ristoranti sono a base di rane...

<b>Francesca: Ad una tua intervista hai detto che la prima volta l'hai fatto a 13 anni? Ma è vero? E qual è la barzelletta del pinguino? Dai diccela tanto oggi non ci si meraviglia più di niente!!!...</b>
Max: No, non è vero! Sarò un fenomeno, ma non fino a questo punto... Avevo credo 16 anni io, 17 la mia fidanzatina... Quanto alla barzelletta del pinguino: ci sono dei minori, non si può raccontarla. Vedrò di trovare un modo per diffonderla comunque...

<b>Lina Toscano (Fossacesia, Chieti): Volevo chiederti se c'è tra le tue canzoni una che ti capita di canticchiare più spesso nella tua vita quotidiana, magari sotto la doccia o quando ti dedichi alle tue moto.</b>
Max: Quando lavori su una canzone, la canti talmente tanto che alla fine non ne puoi più per un po' di tempo. Finita questa fase, le canzoni ti rimangono comunque in mente, soprattutto le ultime. In questo periodo, per esempio, canto spesso “Quello che capita” quando sono in zona bagno, magari non sotto la doccia, ma in situazioni simili...

<b>Giovanni Cagnetta (Terlizzi, Bari): Vorrei sapere a chi è dedicata "Come mai",e se dietro la canzone c'è una storia o solo un'ispirazione.</b>
Max: Non è dedicata ad una persona, ma racconta delle emozioni. Mi piaceva una ragazza quando l'ho scritta, ma non è ispirata da lei, quanto piuttosto da quello che provavo alla ricerca di una persona. Le sofferenze d'amore, certe volte, ce le si va a cercare, hanno un qualcosa di piacevole, in un certo senso, soprattutto quando si è giovani.

<b>Francesco: Ciao Max, sono un tuo superfan dagli inizi della tua carriera. Mi piacerebbe sapere una curiosità: io sto per sottopormi ad una operazione di chirurgia laser per la miopia e ho saputo che anche tu hai vissuto quest'esperienza, è vero? Se si volevo sapere cosa ne pensi. Auguri per la tua carriera!</b>
Max: E' la cosa più vicina al miracolo alla quale mi è capitato di assistere. E' incredibile come in pochi secondi si passa da miope all'aprire gli occhi e vedere in maniera splendida. Certo, c'è qualche fastidio in mezzo, ma ne vale assolutamente la pena. Ti consiglio di affidarsi a qualcuno che ha tantissima esperienza in questa applicazione, perché vale tantissimo in questo caso.

<b>Antonio Piccolomini d'Aragona (Nocera inferiore, Salerno): Sono un 16enne ragazzo della provincia di Salerno e per mia sfortuna mi chiamo Antonio Piccolomini d'Aragona. Non riesco a capire come Max veda il tempo, che rapporto viva con lui e soprattutto perché non riesce a crescere, perché dopo aver preso la macchina e viaggiato di città in città torna al punto di partenza?</b>
Max: Bel cognome, si dice che per fare carriera diplomatica ci vuole un cognome importante, per cui non direi che sei sfortunato... Il tempo è una costante perché il pensare al passato è qualcosa che ti emoziona, che fa parte di te. E' emozionante riguardare delle parte di te che non ci sono e non ci saranno più. Per quanto riguarda il girare e tornare, penso
che si possa scappare, ma alla fine non si può fuggire dal confronto con se stessi. Per questo bisogna sempre tornare al punto di partenza.

Fonte: <a href="http://www.rockol.it/News.asp?idnews=51218" target="_blank"><b>Rockol</b></a> - notizia segnalata da <b>~joe~</b>
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Annunci e news
Pagina 1 di 1

Choose Display Order
Mostra prima i messaggi di:   
User Permissions
Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

 
Vai a:  


Copyright © 1998, 2004 maxpezzalinetwork.com - Powered by phpBB (Template by Sigma12)
I messaggi sono affermazioni dei singoli utenti